TifoGrifo.com: Web Radio Tv Perugia, calcio, sport, sito, giornale,news

Bologna-Perugia 2-1: per il Bologna fa la differenza ciò che manca al Perugia

Scritto da il 20/01/2015

BolognaPg002

Parte male dal punto di vista del risultato il girone di ritorno del Perugia. I Grifoni hanno sfidato al “Renato Dall’Ara” la seconda forza del campionato, probabilmente la squadra tecnicamente più attrezzata in cadetteria. I ragazzi di Camplone non hanno comunque sfigurato in uno stadio che rievoca il fascino delle grandi sfide giocate in serie A contro i felsinei. Novità in avvio con il ritorno in campo di Fabinho dopo la squalifica mentre Rossi é tornato titolare al posto di Comotto e Nicco ha battuto in volata Taddei e Fazzi per una maglia a centrocampo. Buona la prima mezz’ora del Perugia che ha imposto il proprio gioco ai rossoblú poi é venuto fuori il Bologna che ha trovato il gol del vantaggio con Cacia. Lo stesso ex Verona ha sfiorato il raddoppio più volte nel finale del primo e nel secondo tempo. La seconda frazione Perugia e Bologna se la sono spartita con attimi di maggior intensità comandati da  entrambe le squadre. A 10′ dalla fine é stato generosamente inventato un calcio di punizione per il Bologna e l’ex Sampodoria Sansone , esordiente in rossoblù, lo ha trasformato in gol con la complicità della barriera e del portiere biancorosso. Sei minuti più tardi Taddei ha inventato un gol di pregevole fattura con un destro preciso dai 30 metri ma non é bastato a raddrizzare la gara.

Il Perugia torna a casa senza punti in tasca, con una bella prestazione ma non premiata dal risultato che al “Dall’Ara” sarebbe stato importante per il futuro. Una bella partita giocata da entrambe le squadre dunque, ma… cosa ha fatto la differenza tra Perugia e Bologna? La differenza a favore dei Felsinei l’ha fatta ciò che manca ai Grifoni: un centravanti vecchia maniera in grado di sbucare dal nulla in area ed impensierire gli avversari (vedi le 4 occasioni di Cacia)  ed un giocatore capace di concretizzare i calci piazzati che in questa stagione non sono stati mai finalizzati da Taddei e compagni.

La partita di Bologna ha evidenziato delle piccole grandi lacune nel Perugia che se colmate possono rendere quella biancorossa una squadra ancor più bella da vedere e soprattutto concreta perché nel calcio non vince chi é bello ma vince chi è concreto. Davanti ci sono ancora poco più di due settimane di mercato e soprattutto venti gare da giocare per regalare ai tifosi delle gioie importanti. Per quanto riguarda i tifosi appunto, vedere più di mille cuori biancorossi in trasferta a Bologna di lunedì sera é stato emozionante, se il Perugia è rimasto fermo a 29 i punti i tifosi sono a punteggio pieno essendo usciti in ognuna delle 22 partite giocate vincitori per la passione e l’amore con cui hanno sostenuto la maglia.

La partita di Bologna va messa immediatamente in archivio, va imparato dagli errori commessi così come dalle cose buone fatte e bisogna concentrarsi da subito sulla prossima gara in programma per sabato al “Curi” contro il Bari dove tanti grifoni giocheranno contro il propri passato.

Grifo, guarda avanti…

 

Fabio Gasparri – TifoGrifo Web Radio Tv Perugia

Scritto da
il 20/01/2015.
Registrato sotto PERUGIA CALCIO, Primo Piano.

Multimedia

passionebiancorossa

Tifogrifo - Quotidiano ed Emittente Radio-Televisiva Web - Autorizzazione 33/2002 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 - Iscrizione Registro Operatori Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151 – © Tutti i diritti sono riservati - Studio grafico: EffePi Soluzioni Grafiche - Provider: Aruba Spa