TifoGrifo.com: Web Radio Tv Perugia, calcio, sport, sito, giornale,news

Perugia Pro Vercelli. Le pagelle di Andrea Fais

Scritto da il 09/10/2017

PAGELLE

Rosati 5 – Tornano le incomprensioni con la difesa, che portano immediatamente al vantaggio piemontese con un colpo di testa ravvicinato di Legati sul primo palo. Anche se salva la porta in almeno due occasioni, cinque gol subiti sono davvero tanti. Confuso.

Del Prete 5 – Qualche sgroppata generosa sulla fascia nel primo tempo non basta. Poco incisivo e in evidente difficoltà fisica nell’ultima mezz’ora, dal suo destro partono traversoni quasi sempre lenti e prevedibili, facile preda dei difensori della Pro Vercelli. Abulico.

Belmonte 5,5 – Evita l’insufficienza piena soltanto per la rete del momentaneo pareggio dei grifoni e per il rientro dall’infortunio che ne giustifica la poca brillantezza. Per il resto, soffre tremendamente le ripartenze della squadra di Grassadonia. Spaesato.

Volta 5 – Peggio del suo compagno di reparto, sforna una rarissima prestazione deludente. Da una colonna del reparto difensivo del suo calibro, ci si aspettava molto di più. Alcune chiusure pulite non sono sufficienti. Affonda insieme agli altri sotto la pioggia di gol vercellese. Naufrago.

Pajac 4 – Spinge sulla sinistra, da dove provengono i pochi pericoli creati dal Perugia nel primo tempo, ma rovina tutto con uno sgomitio che, pur con un metro di giudizio severo, lascia la squadra in dieci per metà partita. Il campo da rugby è al Percorso Verde. Irresponsabile.

Bianco 4,5 – Confermato da Giunti nel ruolo di mezz’ala destra di centrocampo, pare non entrare nemmeno in partita. Soffre tremendamente la praticità degli avversari che si chiudono e ripartono con grande senso tattico mentre lui sta a guardare. Non pervenuto. (dal 54′ Emmanuello 5 – Entra a gara già compromessa, ma non incide mai. Giunti forse sbaglia a mandarlo in campo contro una squadra che conosce molto bene le sue caratteristiche e i suoi movimenti, ma tant’è. Prevedibile.)

Colombatto 5,5è forse l’unico a non sfigurare in questa domenica catastrofica. La sua tecnica non subisce contraccolpi dalla prestazione generale della squadra, ma commette alcuni gravi errori e al momento di tentare il tiro pare mancare di personalità. Opaco.

Bandinelli 5 – Dopo le buone prestazioni delle partite precedenti, specie quella col Frosinone, cala visibilmente di condizione. Si vede poco e quasi sempre per errori o imprecisioni in fase di interdizione. Scomparso.

Falco 5,5 – Nel primo tempo si muove bene e sembra pimpante, anche se fatica a trovare spazio per vie centrali ed è costretto a svariare. Poi, però, anche per lui cala la notte e Giunti preferisce richiamarlo in panchina. Da rivedere. (dal 75′ Terrani sv)

Di Carmine 5 – Rincorre i palloni che arrivano dalle fasce ma colpisce lo specchio della porta solo una volta nel primo tempo, confermando tutte le difficoltà che trova nel ruolo di punta centrale emerse lo scorso anno. Senza Han al suo fianco è notte fonda. Anemico.

Mustacchio 4,5 – Dov’è finito il Mustacchio che portò in vantaggio la Pro Vercelli proprio al Renato Curi con una rovesciata d’altri tempi? Da diverse settimane appare appesantito, lento, macchinoso e sempre meno adatto al gioco di Giunti. Impalpabile. (dal 46′ Buonaiuto 5 – Giunti gli affida la corsia sinistra di centrocampo, prendendo il posto di Bandinelli che retrocede in difesa per coprire il vuoto lasciato da Pajac. Tenta qualche verticalizzazione, attaccando la profondità, ma la prestazione col Parma è lontana anni luce. Intorpidito.)

Andrea Fais-Agenzia Stampa Italia

Scritto da
il 09/10/2017.
Registrato sotto PERUGIA CALCIO, Primo Piano.

Multimedia

passionebiancorossa

Tifogrifo - Quotidiano ed Emittente Radio-Televisiva Web - Autorizzazione 33/2002 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 - Iscrizione Registro Operatori Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151 – © Tutti i diritti sono riservati - Studio grafico: EffePi Soluzioni Grafiche - Provider: Aruba Spa