Tifogrifo.com: Web Radio Tv Perugia, calcio, sport, sito, giornale,news

Perugia: E’ giunto il momento di cambiare marcia

Scritto da il 15/02/2016

DSC_8508

(ASI) – Un andamento troppo altalenante quello che ha caratterizzato il Perugia di Pierpaolo Bisoli fino a questo momento nel campionato corrente, il secondo in cadetteria targato Santopadre. Una continuità mai totalmente trovata che ha relegato i grifoni nel limbo della seconda serie nazionale, non proprio l’apice delle aspettative dirigenziali soprattutto in seguito al mercato di riparazione. Il tempo per agguantare l’ottava piazza valevole un posizionamento per i prossimi spareggi promozione (sempre che il Pescara non faccia terra bruciata alle sue spalle!) è ancora a disposizione della formazione biancorossa ma urge un repentino cambio di tendenza; un’accelerazione sostanziale mai palesata nella stagione agonistica in corso dove a buone prestazioni si sono alternate gare più opache che non hanno favorito quella continuità di risultati garante e foriera di traguardi prestigiosi. La contesa di Cesena, per certi versi, è stata sfortunata e palesemente condizionata dall’inferiorità numerica subita per l’espulsione comminata a Prcic (che non sia il caso di rispolverare l’usato sicuro Rodrigo Taddei in attesa di una condizione fisica ed un’amalgama di squadra migliore per il regista bosniaco scuola Toro?) ma troppe, troppe volte il Perugia non ha sfruttato a suo vantaggio l’uomo in più sul rettangolo verde di gara (Spezia,Cesena all’andata, Crotone, Ascoli docet) mitigando pertanto gli alibi per la beffa patita in terra romagnola. La sensazione è che col nuovo assetto tattico del 3-5-2 si sia trovata una maggiore copertura in fase di non possesso ma l’asfissia in avanti continua a palesarsi inesorabilmente. Una mancanza verosimilmente dovuta ad un’impostazione strutturale della squadra, con le caratteristiche delle mezze ali poco votate ad aggredire lo spazio in avanti (vedi Rizzo, Della Rocca e Zebli) e per una mancanza di uomini che possano garantire il cambio di passo nell’uno contro uno nel reparto avanzato (Parigini, Drolé, Guberti e Fabinho), costringendo Bisoli ad impostare la squadra su un gioco molto accademico e ben organizzato in fase di non possesso, ma con poche varianti a livello di brio ed imprevedibilità nel pacchetto offensivo. A lui ed i suoi ragazzi il compito di trovare finalmente la giusta quadra (o “strada” per dirla col suo vocabolario spessissime volte ripetuto in sala stampa) a partire dal posticipo di lunedi contro il Trapani dell’ex Serse Cosmi in cui sarà imperativo categorico assoluto conseguire l’intera posta in palio per rilanciare le proprie quotazioni in vista del rush finale di stagione.

Simone Angelini – Tifogrifo.com

Scritto da
il 15/02/2016.
Registrato sotto PERUGIA CALCIO, Primo Piano.

Multimedia

passionebiancorossa

Tifogrifo - Quotidiano ed Emittente Radio-Televisiva Web - Autorizzazione 33/2002 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 - Iscrizione Registro Operatori Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151 – © Tutti i diritti sono riservati - Studio grafico: EffePi Soluzioni Grafiche - Provider: Aruba Spa