TifoGrifo.com: Web Radio Tv Perugia, calcio, sport, sito, giornale,news

La Sir Conad decisa a sfatare il tabù Modena ma De Cecco getta acqua sul fuoco: “In campo senza ansia”

Scritto da il 09/11/2018
La storia delle due squadre è radicalmente cambiata rispetto alle ultime stagioni, ma tredici sconfitte di fila sono un peso nello stomaco non indifferente per la Sir Conad Safety Perugia, che domenica prossima, davanti ad un Pala Barton esaurito da giorni, avrà la possibilità di provare a sfatare il tabù Modena. Facendo tutti gli scongiuri del caso le premesse, visto lo stato di forma quasi ottimale dei Block Devils, ci sono tutti i presupposti per poterlo fare, ma non sarà un compito facile visto che gli ex Ivan Zaytsev e Simone Anzani sono decisi a vendere cara la pelle e giocare l’ennesimo scherzetto. A presentare la sfida Luciano De Cecco, protagonista della conferenza di antivigilia.

Il capitano assicura che i Block Devils non sentono la stanchezza malgrado i numerosi impegni: “Dovremo presto abituarci a questi ritmi. Partite di cartello come quella di domenica tutti oe vorrebbero giocare ma tra di noi non c’è l’ansia di battere Modena. Stiamo lavorando bene e cn tranquillità avendo potuto fare una settimana piena”.

Le partite più insidiose sono quelle con squadre non di prima fascia, parola di Lollo Bernardi: “Ha ragione, le gare che sembrano scontate sono quelle che puoi rimpiangere. Non si deve lasciare nulla al caso anche se tutte le squadre sono alto livello e puoi vincere e perdere con chiunque”.

L’intesa generale è in crescita: “Stiamo migliorando tanto, purtroppo in partita non si vede molto non avendo tante palle da distribuire. C’è molto lavoro sulle spalle e sono contento di come stanno andando le cose. Anziché preoccuparsi degli avversari pensiamo a fare bene le cose che ci propone lo staff tecnico”.

Vincere può significare una spallata quasi decisiva alla regular season: “Sì, potrebbe essere importante, ma nello stesso tempo dobbiamo andare in campo tranquilli pensando che se perdiamo non è la fine del mondo”.

Anche perché un eventuale passo falso avrebbe una cassa di risonanza maggiore rispetto ad altre piazze: “Se succede qui, a Civitanova, Trento o Modena va sul giornale. Io penso che spesso si perde tutto quello che si vince: dobbiamo imparare a perdere. Penso che a queste situazioni debba essere posto un freno. Bernardi? È tranquillo e cerca di farci pensare solo a giocare”.

Tornando a domenica, ecco come si affronta l’Azimut: “La palla sarà spesso dalla nostra parte e dobbiamo fare il nostro gioco pur sapendo che avremo delle difficoltà. Sì soffrirà più di quanto si pensi”.

Sui due ex: “Ognuno fa le scelte che ritiene opportune per se stessi e per le proprie famiglie ed è giusto così. Ci siamo sentiti, sono amici e poi avversari. Ci sono dei legami che restano al di la di tutto”.

Sul Leon e Lanza: “A Wilfredo piace migliorarsi in campo e in palestra, è disponibile da sempre. Per quanto riguarda Pippo il mio modo di palleggiare simile a Giannelli può aiutarlo. C’è da migliorare e ci riusciremo. L’importante è lavorare per cercare di accontentare un po’ tutti”.

Si chiude riavvolgendo il nastro al match di Ognissanti con Civitanova: “Ci ha dato la consapevolezza di poter far bene e una mentalità che sicuramente porteremo avanti fino alla fine”.

Enrico Fanelli – TifoGrifo.com

Scritto da
il 09/11/2018.
Registrato sotto PALLAVOLO, Primo Piano.

Multimedia

passionebiancorossa

Tifogrifo - Quotidiano ed Emittente Radio-Televisiva Web - Autorizzazione 33/2002 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 - Iscrizione Registro Operatori Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151 – © Tutti i diritti sono riservati - Studio grafico: EffePi Soluzioni Grafiche - Provider: Aruba Spa