TifoGrifo.com: Web Radio Tv Perugia, calcio, sport, sito, giornale,news

Un tuffo nella memoria del Grifo. La 25 di Emmers ripiegata troppo in fretta. Suo figlio Xian è un talento dell’Inter.

      C’era una volta il Malines   Marc Emmers è uno dei “ragazzi terribili” di quel Malines che ha conquistato la coppa delle coppe nel 1988.   E’ l’Ajax l’ultimo avversario da affrontare dopo l’Atalanta, sconfitta in semifinale anche grazie ad una sua rete. Una specie di derby, con gli olandesi favoriti. In […]

Un tuffo nella memoria del Grifo. Lo chiamavano “El Rifle”, la mitraglia. Oggi Pandolfi suona la chitarra, e continuerà a farlo fino a quando non smetterà di divertirsi.

Buenos Aires- Parque Tres de Febrero, oggi. Un padre, un figlio, il loro pallone… Non devi mai calciare così forte, Ariel, hai visto dove è finito il pallone? Per poco non colpivi quel signore. Vai e porgi le tue scuse. “Disculpeme senor” L’uomo in questione, sulla quarantina, capelli neri, barba incolta, occhiali da sole che […]

Un tuffo nella memoria del Grifo. Boskov, l’uomo che ha vinto la diffidenza attraverso l’ironia.

  Boskov, l’uomo che ha vinto la diffidenza attraverso l’ironia, che ha conquistato una storica salvezza con il Perugia, oggi allena una squadra di angeli in paradiso. Febbraio, mese corto e amaro, per alcuni funesto, per altri indigesto, soprattutto per Castagner, esonerato, poi richiamato, quindi dimissionario dopo aver rifiutato il ritiro imposto da Luciano Gaucci […]

Un tuffo nella memoria del Grifo – il 21 giugno ‘98, un giorno indimenticabile

  Il 21 giugno del ’98 il palo colpito da Dorigo emise un suono tanto stonato per i tifosi granata, quanto melodico per quelli biancorossi. Vinse il Perugia e lo fece indossando una maglia rossa con un grifone sul cuore.   Reggio Emilia, 21 giugno 1998   Si guardarono negli occhi, il capitano incitò i […]

Un tuffo nella memoria del Grifo. In principio era Renato Olive, poi vennero i Gattuso, i Muntari, i Kessie.

    Perugia, gennaio 1998   Renato Olive è un mediano, o meglio, un mastino, ed il suo compito è quello di impedire che il pallone filtri dal centrocampo e metta in difficoltà la difesa. Pur dotato di buonissima tecnica, conosce bene i propri punti di debolezza e non si sognerebbe mai di lanciarsi palla […]

Un tuffo nella memoria del Grifo. Oscar Cordòba, il portiere che sapeva volare, perché era in grado di sognare.

    28 novembre 2000- National Stadium -Tokyo   Tu sarai pure Iker Casillas, e voi il Real Madrid, ma io sono Oscar Cordòba, e oggi, insieme al Boca Juniors, salirò sul tetto del mondo.   Il Real Madrid, la squadra che di lì a poco sarebbe diventata dei “galacticos”, si presenta in Giappone come […]

Un tuffo nella memoria del Grifo. Fabiàn O’Neill, “el mago”, che col calcio si è divertito ed esaltato, senza mai chiedere comprensione.

  Paso de los Toros, ottobre 1980. La giornata calda, soleggiata, è comunque temperata dalla brezza. Un gruppo di ragazzini, di circa quindici anni, si diverte con un pallone di stoffa, cucito a mano da una giovane madre volenterosa. Il numero è dispari, per giocare ne manca uno, c’è solo Fabiàn, il più piccoletto, di […]

La maglia numero 10 di Giovanni Tedesco, uno che non mollava mai, profumava di erba bagnata dopo un temporale

    Ci sono notti in cui non si dorme, ci si rigira continuamente nel letto, fino a quando si prende la decisione più sensata: alzarsi, perché domani cambia tutto, squadra, città, maglia. La Salernitana ha deciso di cedere Giovanni Tedesco al Perugia di Luciano Gaucci. Un caffè e via, di quelli che in Campania […]

Hidetoshi Nakata, il samurai che, passato da Perugia, e diventato eterno come i Re di Roma, ha chiuso col calcio prima di trasformarsi in Rōnin.

Un samurai migliora giorno dopo giorno, l’addestramento non finisce mai, perché ciò che si è fatto oggi, domani non conterà più, e sarà parte di un ricordo. Non sbiadito, ma ripiegato, da custodire, attraverso il quale crescere spiritualmente per arricchirsi e diventare ancora più coraggioso. Hidetoshi Nakata, l’ultimo samurai, sa bene che per migliorarsi, per […]

La maglia numero 33 sulle spalle, ma Jaime Iván Kaviedes, è per tutti “Nine”. La storia di un talento puro, mai definitivamente sbocciato.

In tanti ricorderanno Jaime Iván Kaviedes, attaccante ecuadoriano, giunto in Italia durante il mercato di riparazione della stagione 1998/99. Kaviedes ha vissuto un’infanzia tutt’altro che semplice. A sei anni, per colpa di un fato crudele che assume le sembianze di un incidente stradale, perde entrambi i genitori. Jaime si trasferisce da alcuni zii, con lo […]

Multimedia

passionebiancorossa

Tifogrifo - Quotidiano ed Emittente Radio-Televisiva Web - Autorizzazione 33/2002 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 - Iscrizione Registro Operatori Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151 – © Tutti i diritti sono riservati - Studio grafico: EffePi Soluzioni Grafiche - Provider: Aruba Spa