Tifogrifo.com: web radio tv perugia, calcio, sport, sito, giornale,news

Bucchi carica il Perugia alla vigilia dell’ultima di campionato: “Pensiamo solo a vincere”

Scritto da il 17/05/2017

Bucchi180517

Non sarà di sicuro l’ultima vigilia di campionato per il Perugia visto che al 99,9% i playoff si disputeranno, ma c’è un obbiettivo nell’obbiettivo: recuperare il quarto posto, ora occupato dal Cittadella, per evitare quel preliminare già fatale due stagioni fa. Cristian Bucchi ci spera, anche se ancora una volta dovrà fare i conti con le assenze: “Brighi sarà convocato, Volta e Gnahore no. Fazzi invece si riaggrega alla squadra”. Imperativo categorico è uno solo: “Dobbiamo pensare solo a vincere e pensare che questa gara sia determinante. Dobbiamo fare il Perugia, senza guardare agli altri, cercando il posizionamento migliore perchè da 37 giornate siamo sempre dentro. Non mi piace parlare di emergenza, ma sabato scorso con un po’ di esperienza in più l’avremmo gestita meglio. Contro lo Spezia invece abbiamo avuto delle difficoltà. Avremmo voluto raccogliere di più, ma guardiamo a trecentosessanta gradi e non buttiamo due risultati comunque positivi”. L’avversario non verrà certo a Perugia per fare da comparsa: “La Salernitana è una squadra molto forte, se non fosse partita sotto tono credo potesse giocarsi i playoff. Hanno un attacco importante, un ottimo centrocampo e una difesa esperta. Mi aspetto vengano a fare una partita quadrata avendo una minima speranza per rientrare nelle prime otto”. Saltare il preliminare sarebbe una manna dal cielo: “Recupereremmo tutti gli effettivi e li porteremmo al top della condizione. Giocare ogni tre o quattro giorni non agevolerebbe questo intento. Voglio perciò una prestazione e un risultato importante per allungarci di una settimana il recupero. Di sicuro le motivazioni non mancano, siamo arrivati alla fine e molte squadre già pensano alle vacanze, noi invece possiamo guardare ad un sogno, quello della serie A”. Ma se si realizzasse Bucchi ha pensato a qualcosa: “A niente di particolare, basti pensare che non ho voluto il premio playoff, ma solo a quello promozione. Avevo un pizzico di presunzione perchè contavo sulla voglia di riscatto di un gruppo dopo una stagione non esaltante. Quando ci sono le motivazioni bisogna cercare di arrivare fino in fondo”. Sulla formazione il tecnico ammette che “la difesa a tre resta una possibilità aperta. Bisogna essere bravi a saper cambiare. Non sapendo ancora come e chi devo scegliere è anche possibile tornare ad un’idea originaria, ritrovando delle certezze che sono venute un po’ meno”. La squadra in questo momento sta bene anche se sembra risentire dell’ambiente circostante: “Normale che l’assenza di due giocatori e le prestazioni abbiano intorpidito l’ambiente. Sta a noi far capire che ci vogliamo giocare questi playoff e cercare di vincerli. Se mi soffermo poco sugli aspetti negativi? Non è che non voglio vederli, ma non c’è tempo, qui ci stiamo giocando la serie A”. Infine, tornando all’undici iniziale, incerta la presenza di Guberti dal 1′: “E’ un giocatore che mi mette sempre in difficoltà. Terrani ha fantasia e la spensieratezza giusta associata ad altre qualità. Devo valutare giorno dopo giorno”. Scelte non facili perchè come già evidenziato l’unica via per continuare a sognare è una: vincere. E a questo punto della stagione non ci sono davvero più alternative.

Enrico Fanelli  – TifoGrifo.com

Scritto da
il 17/05/2017.
Registrato sotto PERUGIA CALCIO, Primo Piano.

Multimedia

passionebiancorossa

Tifogrifo - Quotidiano ed Emittente Radio-Televisiva Web - Autorizzazione 33/2002 Registro dei Periodici del Tribunale di Perugia 24/9/2002 - Iscrizione Registro Operatori Comunicazione N° 21374 - Partita IVA: 03125390546 - Iscritta al registro delle imprese di Perugia C.C.I.A.A. Nr. Rea PG 273151 – © Tutti i diritti sono riservati - Studio grafico: EffePi Soluzioni Grafiche - Provider: Aruba Spa